Area di Confronto

Per aggiornare la pagina premere il tast F5 della tastiera

In questo blog il contenuto dei commenti è sotto la responsabilità di chi scrive e non di chi lo gestisce. Si prega di sottostare non solo alle leggi vigenti, ma anche alle comuni regole del buon senso e dell’educazione, evitando di insultare, diffamare, calunniare e minacciare. Lo scopo del blog è quello di fornire uno strumento utile a tutti coloro che vogliono confrontarsi in maniera costruttiva sulla vicenda. Il sistema è moderato in quanto per motivi di lavoro e personali non è possibile un monitoraggio costante di ciò che viene pubblicato. I commenti firmati con nickname Anonimo non saranno pubblicati. Si confida nella vostra massima comprensione e disponibilità.

21.021 risposte a Area di Confronto

  1. Anonimo scrive:

    h***s://fbcdn-sphotos-c-a.akamaihd.net/hphotos-ak-xaf1/v/t1.0-9/383875_2293845906294_1928204946_n.jpg?oh=bc4286021facf1702e7e1d6f02f579e8&oe=550938FA&__gda__=1428140701_e179110f516ec75fd23df3866b981fcb

  2. Anonimo scrive:

    Bisogna iniziare a rassegnarsi, al massimo si potrà recuperare un 10/15%

  3. ANONIMO scrive:

    Mettere mano al portafoglio e con una piccola somma cadauno possiamo affidarci ad un pool di legali di fama internazionale. Siamo ancora in tempo….

  4. x francesco!!! scrive:

    …………e voi non vedevate l’ora di correre da loro!!

  5. francesco!!! scrive:

    e’ stato l’ennesimo autogol il nostro . ci siamo affidati nelle mani di incompetenti e fotocoipie degli scarpettari. sono che sono stati nominati non da noi creditori , ma dai mandati
    raccolti. il G.D. li ha piazzati senza batter ciglio conoscendoli fer la fama di cause di condominio e di tozza tozza vinte.
    caccavella & colapasta siete scaduti .

  6. I soliti ladroni scrive:

    “Anonimo scrive:
    24 novembre 2014 13:01 alle 13:01

    http://archivio.denaro.it/VisArticolo.aspx/VisArticolo.aspx?IdArt=496705&KeyW=tremonte

    C’è anche il farmacista…”

    Questa Banca del sud è l’ennesimo schema della “banca privata Ponzi-Deiulemar” che si ripete, i fondatori sono i soliti pseudoimprenditori che si son fatti da se, ma in che modo nessuno lo sa!!! e alla fine chi ci rimetterà interessi e capitale sono solo i piccoli risparmiatori!! Evitate come la peste la Banca del sud, diventerà un buco nero peggio della Cassa del Mezzogiorno!!!

  7. Torrese solo di nascita scrive:

    CURATORI E CDC………. BISOGNA FARE CAUSA A PROCURE E ALLA CONSOB, OLTRE CHE A COLLEGGIO DEI SINDACI E REVISORI!!!!!!!!!!!!
    QUANDO AVETE INTENZIONE DI ATTIVARVIIIIIIII!!!!!!!!!
    CI SERVONO PIU’ FONTI DI RISTOROOOOOO!!!!!!!
    QUELLE POCHE DEL FALLIMENTO ANDRANNO AI PRIVILEGIATIIIIII (STAIANO – PAOLO PALOMBA – STILE – SATURNINO – CORLETO ECC. – AGEMNZIA ENTRATE……….., CHE Mò SE NE ACCORTA DI QUESTI FLUSSI FINANZIARI ILLECITI)

  8. Noi siamo gli Obbligazionisti deufradati dalla Deiulemar. scrive:

    M. V.
    9 febbraio alle ore 14.46

    Dei***mar: nell’ultima udienza svoltasi a Roma si è’ presentata come testimone a favore dei d. g. la titolare della “b*********a” nota attività commerciale sita in zona S.’A*****o di fronte la ch***a e ha pubblicamente affermato che gli imputati non centrano nulla che le hanno pure restituito i soldi a febbraio, mese antecedente l’evento di fallimento. Quale credibilità ha una persona che in precedenza era nota come gran ******* e che in passato ha più volte avuto problemi di droga? La rabbia sopita dei torresi e’ solo motivo di vergogna per me.

  9. Anonimo scrive:

    h***s://scontent-b-mxp.xx.fbcdn.net/hphotos-xpa1/v/t1.0-9/p600x600/10406613_808579599185665_7264278266213373922_n.jpg?oh=f48be7efe46a2cdd6b5935926b5b2941&oe=551BAD21

  10. Anonimo scrive:

    h**p://www.pagineitalia.net/agenzia-immobiliare-vimodrone-deiulemar-compagnia-di-navigazione-s-p-a-2201945.aspx

  11. x gli iquirentti scrive:

    tempo fa funzionari della procura dissero pubblicamente di aver rintracciato i soldi a Singapore, Malta, Madeira oltre alla Svizzera a al Lussembrgo, che fine hanno fatto tutti quei filoni di indagine? Forse insabbiati tutti dalla stessa mano?

  12. x anonimo scrive:

    e via mare non circola solo la droga, ma anche il denaro, Singapore, Malta ecc ecc !!

  13. Anonimo scrive:

    La società che gestiva l’albergo Poi**don di via C. Battisti la “Cl**s Ho*el” è fallita, dalle sue ceneri è nata un’altra: “Ges**on Ge**ral Hote**ras srl Milano”. Poi sembra che a tutt’ora più di qualche dipendente hanno fatto azione legale in quanto non vengono pagati.

  14. ANONIMO scrive:

    C’E’ DI MEZZO IL MARE – I flussi mondiali del narcotraffico continuano ad interessare tutti i Continenti. Seguendo le rotte,termine preso in prestito dalla navigazione aerea e navale, più disparate. Tali itinerari che, ad un primo esame, possono apparire antieconomici, lunghi, in quanto complessi e tortuosi, presentano, in realtà, minori rischi di sequestro. La scelta delle rotte, dipende dalla droga che si tratta e sono diversi gli elementi che vanno valutati , a partire dalle connivenze con le autorità locali dei paesi di transito, alla possibilità di disporre di basi logistiche sicure, alla disponibilità di vettori, alla facilità negli approdi lungo le coste, all’incremento della domanda in genere e al fenomeno del policonsumo di droghe. Le rotte più utilizzate per giungere al Vecchio Continente vedono come paesi di transito maggiormente ricorrenti il Venezuela e l’Ecuador. Si tratta in questi casi di partite di cocaina, provenienti dalla Colombia, dal Perù e dalla Bolivia, di svariate tonnellate, occultate a bordo di navi da carico. I container marittimi vengono utilizzati per trasportare cocaina verso destinazioni “privilegiate” come i porti spagnoli e olandesi ma anche italiani (Gioia Tauro, ma non solo). Altro paese di rilievo per il contrabbando verso l’Europa è l’Argentina, grazie ad eccellenti rapporti di gruppi organizzati locali con criminali dell’Europa dell’est e con i narcos messicani, colombiani e peruviani. L’altro Continente che sta svolgendo, da anni, un ruolo primario nello scenario del traffico globale di cocaina è l’Africa occidentale che è utilizzata come punto di collegamento strategico e logistico. Da queste parti le attività criminali sono agevolate da un alto grado di corruzione che tocca anche vari livelli politici. Per quanto riguarda l’eroina va detto che tutti i mercati mondiali, ad eccezione dell’America centro meridionale, si riforniscono degli oppiacei afgani e, fino ai primi anni Novanta, la rotta balcanica era l’unica via attraverso cui i flussidi eroina giungevano in Europa occidentale. Con lo scompaginamento dell’Unione Sovietica, si aprì la “rotta del nord” (la vecchia “via della seta”),che interessava le Repubbliche centro asiatiche (Kazakistan, Tajikistan, l’Uzbekistan,Turkmenistan, ecc..) attraversando longitudinalmente la Russia per ricongiungersi con la tradizionale rotta balcanica ( rotta sulla quale la criminalità montenegrina, serba e kosovara esercitano un controllo pressoché totale).
    Per le rotte che vedono grandi trasporti di cannabis dalle maggiori aree di coltivazione, molti passaggi si possono sovrapporre quasi interamente a quelle degli oppiacei in termini anche di organizzazioni criminali e di modalità operative. Di certo il Vecchio Continente ha nel Nord Africa e specificatamente in Marocco, la fonte principale di approvvigionamento dell’hashish. Lo Stretto di Gibilterra e il Mediterraneo sono gli ambiti marini più interessati a questo traffico. E’ da anni che si sente parlare della “centralità del Mediterraneo” nei traffici illeciti di droghe, armi, esseri umani. Da almeno cinque anni, poi, che si sottolinea l’esigenza di creare una “piattaforma africana” e un “centro di coordinamento” per il contrasto di droghe nel Mare Nostrum. Ma, è noto, che tra il dire e il fare c’è di mezzo il…mare per l’appunto!

  15. ANONIMO scrive:

    TFS Srl
    Società Privata
    Profilo Aziendale
    Settore: Industriali
    Settore: Trasporti & Logistica
    Sub-Settore: Spedizione Marine
    TFS Srl è stata fondata nel 2009. linea di business della società comprende il trasporto di merci su tutte le vie navigabili interne.
    Informazioni aziendali
    Indirizzo:
    Via Marconi 26
    Torre Del Greco, 80059

  16. ANONIMO scrive:

    OPERAZIONI STRAORDINARIE DEIULEMAR SHIPPING -PROGETTO DI SCISSIONE MEDIANTE TRASFERIMENTO NELLA SOCIETA’ TFS SRL NR. REA 855448 CODICE FISCALE 10328871008 DATA ISCRIZIONE 26.10.2011 DATA DELIBERA 21.10.2011
    Tfs srl
    Via g. marconi, 26
    80059 Torre del Greco (NA ) Italia
    PARTITA IVA 10328871008
    SETTORE COMMERCIO-Macchinari e Attrezzature
    DESCRIZIONE ATTIVITA’ Noleggio di mezzi di trasporto marittimo e fluvi…
    AZIENDA ATTIVA

  17. x tutti scrive:

    Dopo tangentopoli, abusivopoli ora c’è anche lo scandalo corruttopoli del tribunale di T.A.

  18. Avv. Massimo della Pena scrive:

    Anonimo scrive:
    22 novembre 2014 12:20 alle 12:20

    Chi l’ha visto? scrive:
    21 novembre 2014 18:56 alle 18:56

    che fine ha fatto il buon Maviglia?

    https://www.mediolanum.com/pdf_corp/Lista2_parteI_CdA2014.pdf

    beh nel suo curriculum vitae può vantare di essere stato l’amministratore unico di una società fallita dopo appena due mesi dalla sua nomina!!! Più titolato di così!! Mediolanum SpA ha fatto davvero un ottimo acquisto!!

  19. Anonimo scrive:

    S.D.F.

    Ud. ver. S.P.
    03/03/2015

Pagina 351 of 351« Prima...«344345346347348349350351

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>